Convegno Italiques 2013

Roma (Palazzo Farnese, Accademia dei Lincei), 28-29 novembre 2013

« DALL’ITALIA E DALLA FRANCIA : VISIONI DEL MEDITERRANEO »
Programma del convegno   

 Registrazione del convegno:
28 novembre 2013, Palazzo Farnese, Ambassade de France
29 novembre 2013, Accademia Nazionale dei Lincei

La persistenza storica, nel Mediterraneo, di un’economia di scambi e di trasferimenti è caratterizzata oggi da nuove sfide, ma anche da grandi sollevamenti democratici nei paesi della costa meridionale. In una situazione mondiale in cui la crisi economica riduce il ruolo dell’economia europea ci si puo’ domandare in che modo è possibile valorizzare questa tradizione di scambi e la visione del Mediterraneo che i nostri due paesi vivono come un’eredità, come un partenariato privilegiato, come una speranza di sviluppo condiviso.
Alla base del nostro incontro vi è una constatazione e un’ interrogazione.
• Da almeno due decenni il Mediterraneo, come categoria e come spazio, è ridiventato una posta in gioco scientifica, culturale e mediatica fondamentale.
Italiques s’interroga dunque sul ruolo del binomio italo-francese / franco-italiano in questo processo, privilegiando gli aspetti culturali (la cultura popolare inclusa) e combinando, secondo la sua vocazione, due livelli : quello delle relazioni bilaterali e quello delle relazioni con il resto dello spazio mediterraneo. L’obiettivo di questo convegno pluridisciplinare, che riunisce ricercatori e esperti del Mediterraneo italo-francese, non è tanto quello di redigere un inventario degli ingredienti mediterranei presenti nelle nostre culture fin dall’antichità, quanto quello di riflettere sulla valorizzazione e la diffusione di queste eredità nell’epoca moderna fino ai nostri giorni. Questa iniziativa cerca anche di collocare il ruolo della Francia e dell’Italia nel contesto dello sviluppo di una rete di attività culturali e tecniche che collegano le due rive del Mediterraneo.
Le discussioni si organizzeranno lungo tre percorsi privilegiati :
• Le eredità culturali da mettere in confronto e da valorizzare ;
• In che modo il paradigma mediterraneo esercita un’influenza nella creazione contemporanea dei nostri due paesi ;
• L’Italia e la Francia per un Mediterraneo della cultura.